Introduzione al progetto GEL&TECH

 

Il progetto GEL&TECH si propone di superare attraverso una innovazione sostenibile le attuali criticità del comparto di
produzione di gelatine animali: da un lato una crescente difficoltà di approvvigionamento di materie prime da cui
estrarre il collagene, dall’altro un incremento di richiesta in termini quantitativi, e soprattutto qualitativi, dal mondo
alimentare e farmaceutico.
Il progetto mette in campo competenze multidisciplinari per la costruzione di una “filiera” produttiva che dia ampie
garanzie di prodotto e di sostenibilità tecnico-economica ed ambientale.
La prima sede di innovazione è nel comparto conciario, storicamente la maggiore fonte di approvvigionamento per il
settore gelatine tramite i suoi scarti di produzione. Da tempo, con la pratica di effettuare la cosiddetta “spaccatura” delle
pelli dopo la fase di concia, gli scarti di questa lavorazione non risultano più idonei al recupero del collagene.
Il progetto si propone di introdurre una significativa innovazione del processo modificando la fase di piclaggio, per
ottenere pelli idonee a poter essere “spaccate” dopo questa fase. Questo permetterebbe di ottenere scarti di pelle aventi
caratteristiche diverse rispetto agli scarti attuali (provenienti dalla spaccatura in trippa); il processo di estrazione del
collagene deve essere quindi ri-progettato, ma con interessanti prospettive di un radicale ridimensionamento degli
impatti ambientali rispetto al processo attuale (minori consumi di acqua, minore produzione di fanghi di depurazione,
riutilizzo degli scarti). In parallelo il progetto si propone di mettere a punto la produzione, con impatti ambientali ridotti,
di nuove gelatine - definibili “biologiche” - da scarti dell’industria del pesce (pelli e squame) che costituiscono una
risorsa alternativa di notevole interesse tecnico-commerciale.
Nel progetto sono rappresentate importanti esperienze industriali in tutti i settori coinvolti (produzione gelatine,
conciario, alimentare, farmaceutico, impiantistico), integrate dal qualificato supporto di OR in grado di coprire
adeguatamente tutte le esigenze del progetto.
I risultati del progetto GEL&TECH sono di sicuro interesse per i comparti conciario, alimentare e farmaceutico toscani.

Il presente Progetto di Ricerca GEL&TECH è stato ammesso a finanziamento, a valere sul Bando per la presentazione delle domande di aiuti alle imprese per investimenti in materia di ricerca industriale e sviluppo sperimentale: Linea A, detto Bando Unico R&S, promosso dalla Direzione Generale dello Sviluppo Economico della Regione Toscana, con decreto dirigenziale n. 1404 in data 12/03/2010, pubblicato sul B.U. Regione Toscana n°15 - parte III del 14-04-2010